Interviste

Emes Ronchi: «In un’unica barca, nella Pasqua dei fragili»

di Francesco Cassandro Settimana di Passione, quella che inizia oggi. Come quelle che ci hanno preceduto, verrebbe da aggiungere, aggrappandoci alla speranza che tutto finisca in una Pasqua di Resurrezione e di Salute. Il calendario della fede e quello dei virologi sembrano coincidere, e il silenzio che stringe in questi giorni i nostri cuori e le nostre città appare nel […]

Interviste

Ciao, “Bepi l’Eretico”

Giuseppe Covre, “Bepi l’Eretico”, se n’è andato il 24 marzo scorso, ad un soffio dal traguardo dei settant’anni. L’ho incrociato la prima volta nel 1993, da cronista di quel Gazzettino che il suo direttore Giorgio Lago aveva lanciato a briglia sciolta a sostegno del Movimento dei sindaci del Nordest. Era un uomo dritto, sincero, appassionato e soprattutto libero. Una rarità […]

Interviste

Claudio Scimone

La “bacchetta magica” che inventò i Solisti Veneti di FRANCESCO CASSANDRO Padova. Di qua le cupole del Santo, sospese tra i tetti ed il cielo; di là, a tagliare dolorosamente l’orizzonte, il Monoblocco e il Policlinico. In mezzo, a sgomitare tra fede e scienza, Piazza Ponte- corvo, con al centro l’omonima e splendida porta cinquecentesca, uscita indenne dalle intemperie della […]

Libri

«C’è sempre una storia»

Bella o triste, vincente o dolorosa, ogni vita racchiude una storia. E ogni storia custodisce un sogno, genera una visione, suggerisce un percorso. Le interviste qui raccolte – selezionate tra quante il “Giornale di Vi- cenza” pubblica con cadenza settimanale da fine 2015 – cercano di co- gliere il senso di un’esperienza, le tappe di un mestiere, le trame di […]

Commenti

La notte di Padova

Un tempo, poco più di venticinque anni fa, al tramonto della Prima Repubblica, in via Santa Lucia s’incontravano uomini potenti quanto discreti, dal passo lieve ma dalla presa forte. Si chiamavano  Amedeo Zampieri, Maurizio Creuso, Lamberto Toscani…: democristiani di rito doroteo, insuperati signori delle tessere, nati e cresciuti nella sacrestia di Antonio Bisaglia. Nella toponomastica della Seconda Repubblica, via Santa […]

Commenti

Ostuni: una voce libera, rigorosa, lungimirante

Il suo ultimo messaggio è secco come una premonizione, essenziale come un telegramma, distillato in un’intera vita. «La morte – vi si legge – non è la fine dell’amore». Francesco Ostuni, il dottor Francesco Ostuni per centinaia di bambini, uomini oramai, che l’hanno conosciuto con il camice bianco del pediatra, l’ha scritto nel suo diario personale a poche ore dalla […]

Commenti

Rispunta il DC9 dei Campioni del Mondo. Non volerà più, ma i sogni non si rottamano

Sarà per quella Coppa enorme e luccicante che il mondo ci invidiava, o forse per quel quartetto – Pertini, Bearzot, Zoff e Causio – che cercava di diluire i postumi di una sbornia agonistica in una partita a scopone, o magari per entrambe, ma quel che è certo è che quell’immagine ci è rimasta dentro per più di trent’anni. Fino […]

Libri

Quel mattino sulla strada di Tobruk

Il 22 marzo 2014, a Tobruk, sulla strada che lo portava al lavoro, Gianluca Salviato – quarantotto anni, veneziano di nascita, padovano di adozione, capo cantiere della Enrico Ravanelli, società di costruzioni friulana impegnata nel riavvio dei lavori per gli impianti idrici e fognari della municipalità di Al Butnan – viene sequestrato da una banda legata ad Ansar Al Sharia […]

Libri

1990 – 1996. Cronache di una rivoluzione

Sei anni che hanno cambiato Padova. Visti, seguiti, colti e raccontati “in diretta” da un cronista. Personaggi, trame, “colori”, emozioni di una stagione che ha sconvolto politica e potere, travolgendo uomini, partiti, carriere. Cronache senza veli, indipendenti ma calde, quelle che offre Francesco Cassandro. Percorse e tormentate da un dubbio: è stata vera rivoluzione o semplice maquillage? Vincitori e vinti […]

Libri

Gui: “Il coraggio della politica”

Trentasette anni di vita parlamentare, dal 1946, l’anno delle elezioni per la Costituente, al 1983, l’ultima sua candidatura a Padova, sono una vita. Ma la politica, che nel suo caso si scrive con la “P” maiuscola, aveva già avvinto Luigi Gui molto prima dell’ingresso a Montecitorio e non lo ha lasciato più. Le catalogazioni della nostra storia lo collocano nella […]